Pepino (Cima di, o Cime de Pepin) da San Giovanni

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata

neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata

quota neve m :: 1400

attrezzatura :: scialpinistica

Partito dalla partenza della seggiovia "Severino Bottero", quota 1066 m, si sale senza portage (!) su stradina /pista chiusa. Ghiacciata, ma si sale... Quando si sbuca sul pianoro quota 1500 circa si abbandonano le piste e si continua a sinistra, in diagonale piu o meno discendente, verso il vallone di san giovanni. È l'unico modo per non fare portage in questo momento, credo. Si perdono circa 100 m, conviene spellare oppure portare gli sci in mano per non rovinar le pelli. Imboccato il vallone, tutto ok fino in cima, su splendida neve trasformata. Però, vento in rinforzo fino a diventare tempestoso che buttava giu. Sole pero' . Spello alla meglio in cima, e scio. Neve di nuovo dura causa vento, ma sciata comunque piacevole in un vallone pittoresco dall orografia interessante, isolato e tranquillo. Ripello per portarmi in zona comprensorio, raggiungo ancora una cimetta già che ho le pelli, e poi giu. Dai 1400 in giu piu pista da bob che neve, anche divertente nel suo genere, se si vuole, però occhio...
Beh, per la giornata che era, ne è uscito fuori un gitone inaspettato...

Gita caricata il 26/02/20
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 2334
dislivello totale (m): 1034

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale