Fallère (Mont) da Thouraz

La gita

Sciabilità :: ** / ***** stelle

attrezzatura :: scialpinistica

Lo ammetto: sono stato tratto in inganno dal refuso di Gulliver, che ha piazzato tra le gite di ieri la relazione di Chicca del 29/12. Qualche maligno ha sottolineato che la farina a sud dopo 3 settimane che non nevica doveva farmi venire qualche sospetto.... Va beh, erano anni che volevo tornare sul Fallere, e la giornata era bellissima.
Avvicinamento molto lungo (1 ora e mezza), ma tutto in leggera salita, per cui in discesa non si spinge niente. Il pendio finale ha neve iper-assestata, quindi molto sicuro.
Discesa. Prima parte del pendio brutta: grutuluta dura. Seconda parte discreta: grutuluta morbida. Il resto della discesa fino alla strada è molto variabile: farina compatta, grutuluta, sasturgi, quasi trasformata. Strada devastata (letteralmente) dai troppi passaggi della gente a piedi. Neve quasi continua fino all'auto.


Gita caricata il 12/01/20

Le foto

Partenza. Il Fallere sembra lontanissimo, e in effetti lo è!
Deposito sci e percorso (non banale) per la punta.
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: OS :: F :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1638
quota vetta/quota massima (m): 3061
dislivello totale (m): 1423

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale