Reixa (Monte) e Rocca Vaccaria da Arenzano, anello per i Passi Gava e Gavetta

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Strada libera e pulita

Anche oggi sui monti di casa, questa volta partendo dal Santuario di Arenzano e seguendo all'andata la via più logica che sarebbe quella che transita da Ca Bugioa, con il segnavia V bianco che inizia a segnalare la via dalla partenza vicino al Santuario, e che sale al passo Gavetta. Dal Curlo sono sceso al ritorno seguendo il segnavia 2 pallini rossi, e qui segnalo che il sentiero per un lungo tratto è stato scavato dalle piogge rendendolo molto difficoltoso, oramai è diventato come un piccolo ruscello asciutto, con buche profonde e molti sassi, anche il segnavia non aiuta, nei punti essenziali è mancante, mi riferisco nei bivi dove non ci sono indicazioni; per il rimanente percorso della gita i sentieri sono in buono stato. Giornata con temperature gradevoli e poco vento che di per sé è una rarità da queste parti, al ritorno salito al Bric Gavetta dove segnalo che la traccia di discesa dal versante sud/ovest è evidenziata da numerosissimi ometti, che probabilmente permettono di seguirla anche con erba cresciuta.

Gita caricata il 01/01/20

Le foto

La partenza dal Santuario, dietro spunta la Tardia di Ponente
La grotta dove a sx parte il sentiero per il Curlo
Dal pino le pendici di Vaccaria e Reixa, dal passo Gavetta
Rocca Vaccaria
Da sx emerge dalle nuvole il Bric del Dente
Sul fondo le Alpi Liguri
Dal Re di Pietra in poi
La madonnina del Reixa
La Madonnina del Bric Gavetta
Descrizione completa dell'itinerario