Reixa (Monte) e Rocca Vaccaria da Arenzano, anello per i Passi Gava e Gavetta

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Molti lavori un autostrada, lunghe code

La sterrata che sale alla Gava è crollata ai tornanti sotto il ricovero Bepillo, è rimasta una voragine, un traccia di sentiero permette di superarla anche con la MTB, in generale tutte le montagne dietro Arenzano hanno numerose frane.
Arrivato alla Gava abbiamo proseguito per il Faiallo lungo il sentiero segnavia tondo rosso, lo abbiamo abbandonato prima del Bric Malamotte per prendere il sentiero in discesa con segnavia quadrato rosso che permette di arrivare a Sambugo, superando una zona di crollo, un'altra molto importante sotto Sambugo, l'acqua ha spazzato il sentiero, occorre utilizzate il canalone x ritrovarlo. Infine strada asfaltata fino a Voltri e poi ciclopedonale x Arenzano

Verificare percorribilità sentieri

Gita caricata il 30/12/19
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: Due pallini rossi, M bianca (maremonti), V bianca (Vaccaria), X rossa, quadrato rosso vuoto
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 50
quota vetta/quota massima (m): 1182
dislivello salita totale (m): 1120