Meriggio (Pizzo) da Campelli di Albosaggia

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti

neve (parte superiore gita) :: ventata

neve (parte inferiore gita) :: crosta portante

note su accesso stradale :: Si sale fino a Campelli trovando un po' di ghiaccio rigelato nelle ultime curve.

quota neve m :: 1400
Con la neve in abbondanza sopra i 2000 mt. ed ancora non del tutto assestata decido che il P.zo Meriggio oggi fa al caso nostro. Assaggiato neve di tutti i tipi, si parte da Campelli 1300mt. sui pratoni a secco con 100mt. di spallaggio, verso i 1400mt. si calpestano le prime lingue di neve bella dura che aumenta man mano che si sale arrivando a circa un metro , a circa 1800mt. lo spessore bello compatto inizia a coprirsi dello strato di neve fresca caduta mercoledì scorso. Da P.ta della Piada alla cima del P.zo Meriggio ovviamente si trova neve ventata in abbondanza. E per finire polvere da 5 stelle con spessore non misurabile per la variante di discesa sul ripido versante di nord-Ovest, una vera goduria ed indispensabile se si vuole scenderlo senza spaccarsi le gambe, in questo momento è veramente consigliata, ovviamente per ottimi racchettari. Giornata perfetta con sole a manetta e pochissimo vento permettendoci così una rilassante pausa al sole di circa h.1.30 con panorama spettacolare da urlo...di Tarzan.
Torno volentieri dopo 10 anni su una delle super classiche invernali più gettonate della Valtellina, in estate non lo so, ma quando la neve ricopre il P.zo Meriggio difficilmente si salirà soli. Oggi buona affluenza il prevalenza sci alpinisti di cui molti in assetto skyrace , mi sa che alcuni missili hanno ripellato più volte. Oggi buona compagnia con i soci Beppe Cosetta Mariagrazia Clemente Antonella Eva e dello svalvolato skyalp Davide (Bragacorta). Per foto report itinerario completo digita sul mio sito blog (Su e giù...con lo zaino 3).

Gita caricata il 03/12/19

Le foto

Partenza un po' a secco da Campelli 1300mt.
Il P.zo Meriggio visto dalla P.ta della Piada 2120mt.
Giornata perfetta...spettacolo.
Ultimi metri prima della vetta.
Panorama sul selvaggio versante nord dei 3000 Orobici.
Panorama dalla vetta.
Zoomata sul gruppo del Bernina.
In discesa sul ripido versante nord-ovest scendendo verso l'Alpe Meriggio.
In rosso la linea di discesa del versante nord-ovest.
30 di novembre 2019 con neve già abbondante...benissimo.
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Est
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 2348
dislivello totale (m): 1050