San Martino (Rocche di) da Giaudrone

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta

neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida

note su accesso stradale :: Ok

quota neve m :: 900
Portage delle racchette fino all'Alpe Monsuffietto inferiore anche se, volendo, si possono calzare da Nero. Battuto traccia agevolmente da Monsuffietto al colletto sotto le Rocche in neve asciutta e compattata dal vento, da 20 cm iniziali a 50/60 cm in cima. Non si tocca sotto e si sfonda pochissimo, grazie anche alla temperatura rimasta bassa tutto il giorno. Per le Rocche traccia già presente, forse di ieri, sfruttata per la discesa ad anello (grazie!) lungo il sentiero che riporta a Nero in direzione NE (neve già più umida nel bosco da q. 1200). Proseguito fino a q. 1550 dove mi sono trovata in completo white out (visibilità di qualche metro e zero punti di riferimento) decidendo di rientrare. Sulla Strada Vecchia di Alpette molte foglie e fango ma si cammina molto meglio che sul sentiero.
Meteo decisamente poco favorevole, pioggerella e poi debole nevicata fino a metà giornata quando il vento ha portato una schiarita subito seguita da una fitta nebbia che non mi ha più abbandonata sin quasi all'auto. Nonostante questo gran soddisfazione per aver fatto anche oggi il mio "millino" e ancor più per essermi goduta questi posti oggi in veste veramente suggestiva.
Incontrato qualche escursionista in discesa verso Giaudrone, nessuno da Nero in poi.

Gita caricata il 18/11/19

Descrizione completa dell'itinerario