Gardiole (la) dal Col du Granon

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Oggi abbiamo effettuato una ricognizione CAI, per una prossima gita - Bellissima giornata soleggiata con solo alcune nuvole alte che non hanno impedito la visuale dei bellissimi panorami sulle cime Francesi della Barre d'Ecrins e sulle cime di confine con l'Italia - Partenza dal col du Granon, proseguito lungo il sentiero che con un lungo traverso a mezza costa porta sino al colle de Cibieres, di qui il sentiero sale ripido tra pietraie e macereti sino alla cima della Pointe de Gardiole, sormontata dai resti di una vecchia fortificazione - Panorami dalla cima a 360° straordinari su una moltitudine di vette, sui laghi d'Oule e sui laghi di Bristol e sulla piana di Briancon - Sciamo poi scesi lungo il ripido sentiero lungo la dorsale sino a raggiungere il colle d'Oule e proseguito sino al laghi d'Oule - Rientro al col du Granon lungo il sentiero che attraversa gli ampi pratoni e raggiunge la dorsale - Dal col du Granon visto che eravamo in ricognizione abbiamo risalito la stradina militare verso i laghi di Bristol sino alla Porte de Cristol, per rientrare poi nuovamente al col du Granon - Volevamo ancora curiosare la cresta di Peyrolle, siamo quindi risaliti alla vicina cima del Grand Meyret con croce e grande ometto, da dove la visuale ravvicinata sulla Cretè de Peyrolle, ci ha permesso alcune considerazioni - Incontrati diversi escursionisti prevalentemente francesi quasi tutti diretti ai laghi
Un saluto alle compagne di gita Matilde e Vincenzina

Gita caricata il 21/08/19

Le foto

Fortino in cima alla Pointe de Gardiole
Foto di vetta
Panorami
Laghi d'Oule dalla cima
Laghi de Cristol dalla vetta
Vette della Barre d'Ecrins
Lago d'Oule
Cima del Grand Meyret
Ometto di vetta del Grand Meyret
Pointe de Gardiole vista dal Col du Granon
Descrizione completa dell'itinerario