Pian Paris (Punta) giro Colli Sabbione, Porta del Villano, Malanotte da Cortavetto

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

quota neve m :: 1700

attrezzatura :: scialpinistica

Portage fino al rifugio Toesca, dove abbiamo pernottato; neve continua 50 m. oltre il rifugio, oggi rigelo perfetto. Purtroppo quando siamo giunti al colle del Sabbione sono arrivate le nuvole, abbiamo raggiunto la spalla della Punta Pian Paris ma non si vedeva più nulla. Discesa diretta senza tornare al colle fino alle Bergerie del Balmerotto, neve dura con buon grip ma purtroppo visibilità scarsa fino ai primi arbusti. Dalle bergerie abbiamo ripellato salendo alla Porta del Villano ma la visibilità è rimasta precaria. La neve è ben trasformata, ci sono alcune slavine ma non rovinano i pendii, sarebbe stata da 4 stelle se ci fosse stato il sole. Ottima ospitalità da Marco Ghibaudo al rifugio. Con Emilio.


Gita caricata il 20/04/19

Le foto

La testata del vallone dal rifugio
Verso il colle del Sabbione
La Valletta Lunga con la Rocca Nera
Quasi al colle del Sabbione
Quasi alla Porta del Villano
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1230
quota vetta/quota massima (m): 2738
dislivello totale (m): 1800