Freid (Monte) Canale E

La gita

sciabilità :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Tutto ok fino a Viviere

Partiti da Viviere sci ai piedi puntiamo alla nord dei Cassin, che dall’auto pereva coi fiocchi. Invece giriamo indietro in cima al primo canale: sotto crosta o slavina recente, sopra solo slavina. La parete finale era ok ma ancora per poco. Proviamo allora dalla parte opposta e saliamo verso il Freid, per il bel pendio sud, ancora in parte salvo. Sbucati in cresta entriamo nel canale est a circa 2/3, tutto ancora al suo posto. Saliti rapidi in cima e scesi con le antenne dritte, facendo scaricare il canale un po’ alla volta. Non proprio uno sballo, anche se la neve molletta e profonda era bellissima da sciare. Peccato che poi ti inseguisse...
Solito tratto con ghiaccio esposto nella parte bassa, dove gira e si stringe. Conoide ormai devastato da quello che abbiamo fatto scendere. Verso il centro del vallone neve liscissima ma ovviamente collosa. Rientro per strada del Ciarbonet a tratti non innevata e spesso al limite.

Ambiente del Freid sempre suggestivo.
In giro praticamente tutto slavinato, soprattutto a nord e ovest, roba anche molto grossa.
Con Reine e Fabio.
Poche altre auto a Viviere.

Gita caricata il 13/04/19

Le foto

Salita nord Cassin
Usciti dal primo canale
Pendio sud del Freid
Ingresso nella parte alta del canale
Parte bassa
In uscita
Niente male
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: I :: 4.3 :: E3 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1494
quota vetta/quota massima (m): 2755
dislivello totale (m): 1261