Cervandone (Monte) da Alpe Devero per il canalino Ferrari

La gita

Sciabilità :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: polverosa

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: Parcheggio al costo di 6 euro

quota neve m :: 1700

attrezzatura :: scialpinistica

Itinerario di una bellezza straordinaria. Saliti seguendo le tacche del sentiero estivo nei pressi del torrente. Da dove ricomincia la neve sci ai piedi fino all'inizio del canalino. Coltelli sulla conoide per neve dura e ripida. Canale Ferrari gradinato e tutto in neve fino all'uscita. Un po' di vento a rinfrescarci durante la scalata. Al colle lascio gli sci in quanto verso la vetta c'è crosta e neve ventata. Saliti con picca data la neve pessima e sfondosa. Crestina finale con un paio di passi in roccia esposti da non sottovalutare. Panorama incredibile. Purtroppo un ventaccio gelido non ci fa rimanere a lungo in vetta. Scesi al colle andiamo verso la punta Gerla e poi alla Marani. Straordinaria traversata con ambiente che sembra di quote ben più alte. Occhio in discesa dalla punta Gerla ad un passo in roccia facile ma esposto. Dal colle Marani scendo su neve marmorea per i primi 60-80m, belle derapate...Più sotto un po' di polvere riportata semplifica le cose. Dove spiana c'è trasformata non granché portante. Tratto ripido per tornare ai piani su neve cotta ma portante. Pianoro su crosta molle poi bella primaverile marcia. Con un Meme in gran forma.
Saliti in 4 e mezza, calcolare almeno un'ora dal Cervandone alla Marani.

Gita caricata il 31/03/19
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1630
quota vetta/quota massima (m): 3210
dislivello totale (m): 1580