Oggia (Colle d') da Arma di Taggia

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Sfrutto questo itinerario per recensire la salita al Colle d'Oggia, sebbene il giro effettuato sia stato del tutto diverso.
Sono partito da Ceva e ho percorso la Val Tanaro, scollinando al Col di Nava, e scendendo a Pieve di teco (56 km da Ceva). Da Pieve ho deviato verso Lavina e Rezzo, e seguendo la sempre ottima strada (lunga, ma dalle pendenze modeste) ho raggiunto San Bernardo di Conio e il Colle d'Oggia.
La discesa l'ho effettuata rientrando su San Bernardo e poi giù verso Conio, Ville San Bartolomeo, e i vari paesini sino a Pontedassio ed Imperia (108 km).
Un bel giro che permette di visitare tre valli (Tanaro, Arroscia, Impero) e ideale per le mezze stagioni. Evitare le domeniche per via del maggiore traffico sulla SS28 del Nava; io l'ho percorso il sabato e c'erano poche auto, no moto e...no ciclisti! In effetti credevo si trovare parecchi pedalatori, invece praticamente nessuno...eppure i luoghi sono molto belli, le strade pure, e i paesaggi ripagano appieno la fatica.
Dal punto di vista ciclistico, il dislivello è relativamente contenuto (1500 m), e il percorso "completo": offre una quarantina di km di falsipiani (fino a Ponte di Nava), poi salite lunghe ma mai dure, e divertenti discese. Si presta a numerosissime varianti.
Andata e ritorno da Torino via treno + bici.

Gita caricata il 24/03/19
Descrizione completa dell'itinerario