Pilan da Laupstad

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: ventata

neve (parte inferiore gita) :: crosta portante

attrezzatura :: scialpinistica

Partenza alle 10,15 da Laupstad con -7° e un po’ di vento; primi 10 minuti in piano, poi si inizia a salire in un tratto di boschina rada, traccia esistente fino al colletto chiamato Morfjordskardet (360 m). Da qui vento inteso e gelido; salita al Pilan da tracciare, ci siamo fermati al colletto sotto la cima a causa del vento molto forte; coltelli utili nell’ultimo tratto di salita a causa di alcune placche di ghiaccio. Discesa su neve compattata dal vento, sciabile ma non bellissima anche per la visibilità non ottimale, che rendeva difficoltoso individuare le placche di ghiaccio.
Tornati al colletto, in 4 siamo risaliti al Sautinden (250 m di dislivello, facile) trovando vento solo in prossimità della cima…anche questa molto bella e panoramica!!! In discesa abbiamo optato per una valletta abbastanza riparata, dove in effetti abbiamo trovato neve sempre ben sciabile e poco vento, con anche alcuni tratti di farina. Sotto il colleto divertente fino in fondo, bello il primo valloncello poi nel tratto di boschina sembrava quasi di essere in pista (ci hanno detto che era passata una gara di scialpinismo da quelle parti).
Il vento ha purtroppo rovinato la magnifica farina del giorno precedente, comunque tutto sommato siamo riusciti a fare una discesa accettabile. Giornata fredda e un po’ grigia…incontrato poca gente, quasi tutti sul Sautinden a parte un gruppo di Italiani sul Pilan.


Gita caricata il 19/03/19
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota vetta/quota massima (m): 700
dislivello totale (m): 700