Becchi (Colle dei) da Diga di Teleccio

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta non portante

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: Ok

quota neve m :: 2100

attrezzatura :: scialpinistica

Come detto dagli altri si arriva in macchina alla diga come d'estate.
Fin al pontese si portano gli sci a spalle,occhio ai coni di valanga gelati la mattina e un po' di ghiaccio sul sentiero facilmente evitabile.
Da dopo il ponte si calzano gli sci per toglierli altri 5 Min del traverso,da lì neve continua.
Noi in realtà abbiam poi girato per il colletto( ripido rampante e ramponi)oggi era morbido e si saliva bene a sci,ma la pendenza c'è tutta,la parte finale presentava crosta che si spaccava,abbiamo preferito mollare gli sci e salire a piedi.
Senza ramponi si faceva ma decisamente consigliati picca e ramponi per la pendenza e la neve variabile.
Dal colletto vista superba dal granpa al vallone di piantonetto,che ha tenuto sereno fin alla macchina.
Discesa ottima su firn fuori dai segni di scarica,poi tratti misti di crosta e con le esposizioni favorevoli( sud) trasformata.
Ci siamo tenuti in discesa nel canale a sx scendendo,molto bello e ben trasformato,si scia bene fino al piano,poi un po' di spinta fin al pontese,dopo conviene toglierli,non ci sono lingue per scendere.
Bella giornata di ferie.
Sopra i 3000 deve ancora trasformare bene,ma visto il sole e caldo da Giovanni farà presto.
Con Fabri,aspettando Mara per una birra

Gita caricata il 19/03/19

Le foto

Il becco
Tratto finale del colletto
Vallone di salita,meglio scendere dietro lo sperone roccioso
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1917
quota vetta/quota massima (m): 2990
dislivello totale (m): 1090