Rodzo (Mont) da Saint Rhemy

La gita

Sciabilità :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta

neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta

note su accesso stradale :: Ok fino a dopo Saint Rhèmy

quota neve m :: 1700

attrezzatura :: scialpinistica

Tutto meglio del previsto. I pochi cm di fresca in cui speravamo erano 15-20 che ci hanno regalato una discesa insperata. La salita si è svolta lungo la mulattiera prima, poi raggiunta la strada per il colle dopo 3-400m giriamo a sinistra e saliamo (battendo pista) il primo ripido pendio che ci porta alle vallette superiori. Di qui seguendo coste e valloncelli morbidi giungiamo sotto il colle 2732m. Di qui ancora con gli sci (alcuni di noi giungono a 10 metri dalla cima), ma tutti (17) la raggiungiamo (attenzione ai buchi nelle roccette). Spettacolo sul Gran Golliaz, col Serena e dintorni, oltre a Combin e Velan dall'altro lato. Discesa magnifica, stavolta percorrendo i valloni verso Praz d'Arc (più liberi da boschina in basso). Dulcis in fundo: sole per tutta la durata della gita. Una gita che merita di diventare una classica invernale.

Gita caricata il 07/03/19

Le foto

L'itinerario
Lungo la mulattiera
Sulla strada per il colle Gran S. Bernardo
Il primo pendio ripido
Dolci valloni
Sotto il colletto finale
Arrivati in Cima
Dal col Serena al Gran Golliaz
Partenza
Parte intermedia, discesa bella
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 2637
dislivello totale (m): 850