Elgio (Punta) o Helgenhorn da Riale

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida

neve (parte inferiore gita) :: altro

quota neve m :: 1700

attrezzatura :: scialpinistica

Le previsioni meteo del giorno precedente alla gita ci inducono ad andare a cercare un pò di "farina" nelle Alpi Lepontine.atiamo Arrivati a Riale constatiamo che le precipitazioni sono state scarse, limitate a quote più elevate ed accompagnate da vento, pertanto decidiamo di abbandonare la destinazione prevista Corno di Nefelgiù, con esposizione nord, per cercare neve più morbida nei pendii esposti a sud. La velatura alta lascia filtrare poco sole, e la salita fino al rifugio Maria Luisa si svolge su neve ancora dura e grottoluta. Nei valloni soprastanti il rifugio Maria Luisa troviamo qualche centimetro di neve recente, ma nulla di più. Percorriamo il lungo vallone che porta sino al colle a quota 2737, con temperature in rialzo che ci fanno sudare le proverbiali sette camicie negli ultimi 150 metri di dislivello che adducono al colle. Una volta giunti al colle constatiamo che la salita alla Punta Elgio quota 2837 dal colle non è praticabile, perciò ci dirigiamo alla Punta Elgio "occidentale" quota 2799. La prima parte di discesa dal colle si svolge su neve un pò pesante e poco scorrevole, che però concede una bella sciata, a patto di farsi contagiare dalla sindrome della curva a valle. Dopo il primo pendio ancora qualche breve tratto di discesa piacevole alternato a tratti in piano di trasferimento, dove capita spesso di dover spingere. Dopo il rifugio Maria Luisa azzardiamo subito la discesa al di fuori della strada e troviamo con piacere la neve ammorbidita dalla temperatura mite, ritagliandoci ancora un pò di belle curve su neve in via di trasformazione fino a Riale
Ritorno in Val Formazza a dieci anni dalla salita al Basodino: c'era molta più neve nell'aprile 2009 di quanta ne abbia trovato oggi.
In compagnia del socio Andrea e di Luca, sempre imbattibile in salita, anche quando il caldo ti coglie inaspettatamente a fine salita. Ottima sosta in piola al ristorante Edelweiss con piatti tipici ossolani per concludere degnamente la trasferta sci-alpinistica

Gita caricata il 04/03/19

Le foto

La conca di Riale salendo al rifugio Maria Luisa
la Val Rossa
Punta Elgio 2837 m inaccessibile dal colletto quota 2737
Basodino
Il pendio sotto il colle quota 2737
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1738
quota vetta/quota massima (m): 2837
dislivello totale (m): 1099