Frontè (Monte) da Monesino e la Cima Garlenda

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante

note su accesso stradale :: Da San Bernardo a Monesino strada ghiacciata prestare attenzione. Strada chiusa da Nava a San Bernardo

quota neve m :: 1200
Lasciata l'auto nel grande parcheggio di Monesino (Monesi di Mendatica), inizio la salita trovandomi subito con un'ottima traccia portante su crosta non portante e per la quale prendo rapidamente quota raggiungendo la Costa Barosello e per la quale a proseguire su neve portante che si alternava tra ventata e crosta morbida per proseguire con tratto piu' ripido alla Cima Garlenda e da li in breve al Fronte'. Con una giornata super, modifico l'itinerario e dopo la discesa al Passo Garlenda con breve tratto da ramponi, seguo l'ondulato e ben innevato (primaverile a tratti) crinalone fino ad arrivare al Redentore e al Saccarello dove pranzo e mi godo la stupenda e calda giornata. La discesa lo svolta per il Plateau fino alla stradina, per la quale ho proseguito fino alle piste e su crosta non portante a scenderle fino a Monesi e da li per strada a tratti ghiacciata e dopo aver attraversato la frana, a tornare dall'auto terminando la stupenda gita che consiglio. Buona Montagna a tutti e Forza Monesi!

Gita caricata il 15/02/19

Le foto

Sulla Costa Barosello.
Monte Fronte' da Cima Garlenda.
Cima Garlenda dal Monte Fronte'.
Rifugio Sanremo e alle spalle da sx Cima Garlenda e Fronte'.
Verso il Monte Saccarello (m.2200).
Redentore e Saccarello.
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1310
quota vetta/quota massima (m): 2153
dislivello totale (m): 1000