Pintas (Monte) dalla Fontana della Batteria

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: polverosa

quota neve m :: 1300
Neve da subito, ma poca...in pratica 2 dita fino a circa 1700 metri. Poi, sulle vecchie piste da sci, lo spessore aumenta ma bisogna fare lo slalom tra i rododendri. Solo a 1950 metri ho calzato le racchette, e direi che sono indispensabili perché da lì in su si affondava parecchio. Non perché ci fosse tanta neve ma perché quella presente era polverosa, vista l'esposizione, e sufficiente a far faticare molto. Sulla dorsale finale invece la neve è tutta ventata, e sul pendio ripido sono necessari i ramponi.
In vetta tirava un vento freddo, mentre in basso faceva piuttosto caldo (+ 2,5° alla partenza alle 8.30!): non ci si capisce più molto del tempo.
A me è piaciuta, ma al momento è off limits agli skialp e i racchettari devono considerare almeno tre cambi di assetto (ramponcini- racchette - ramponi) per fare le cose in sicurezza (in zona pian Gelassa ci sono molti tratti ghiacciati sotto la neve, attenzione).
In totale loneliness...

Gita caricata il 27/01/19

Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1303
quota vetta/quota massima (m): 2543
dislivello totale (m): 1240

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale