Bocon Damon o Punta Giasset dalla strada per Dondena

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: crosta portante

note su accesso stradale :: Indispensabili gomme da neve

quota neve m :: 1700

attrezzatura :: scialpinistica

In salita sci ai piedi dal parcheggio basso, in discesa van tolti alla fine della strada, dove ci sono le traverse di cemento per capirci.
Passato in salita dal lago Raty, ambiente molto bello. Purtroppo nel bosco la neve è scarsa. Me la son cavata con 4-5 togli metti, ma nei prossimi giorni qui si dovrà spallare. Questo tratto è sciabile solo con innevamento eccezionale data la natura del terreno. Nei pianori fuori dal bosco vengo assalito dal vento che mi accompagnerà fino in cima. Traccia presente ma gelata a tratti. Salita facile in ambiente come al solito stupendo nel Parco Avic. In vetta foto di rito e cambio pelli nella bufera, difficile rimanere in piedi. Vento per fortuna non freddissimo. Discesa su neve di marmo per i primi 80 m, poi polvere riportata su fondo duro verso Dondena. Bei pendii facili con tratti di crosta ma mai infame. Breve tratto di crosta gelata, poi bei punti ripidi ma sicuri fino alla strada. Strada un po' tormentata a tratti (passaggio gatti delle neve o ruspe...) poi scorrevole fino a dove c'è neve. Si spinge per 250m circa. Solo con i miei pensieri e qualche camoscio sfuggente.

Gita caricata il 22/12/18
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 2789
dislivello totale (m): 1089