Sagneres (Pic delle) da Ponte Pelvo per il Vallone Camoscere

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta

neve (parte inferiore gita) :: umida

note su accesso stradale :: OK, parcheggio bordo strada

quota neve m :: 1500
Parto alle 8.20 con +4 e aria tiepida, non promette bene, ma invece la gita sara' bellissima. Nella parte bassa il rio e' completamente scoperto, ma si guada senza problemi (sci da togliere); poi l' innevamento aumenta ed e' abbondante nella parte subito a monte della strettoia, che e' un po' magra e richiede un piccolo guado (sci da togliere). Da qui in poi le tracce di salita sono quasi scomparse e sul pendio per Colle Sagneres piu' o meno devo ritracciare (faticoso: dal ripiano sotto la cima fino in vetta una bella ora piena). Arrivo in vetta alle 11, dove c'e' brezza leggera ma non fredda. Discesa dopo sosta di mezz'ora cercando di raccordare gli spazi di neve fresca ancora presenti in abbondanza, alternati a placche ventate dure. Ancora bella neve fino a valle della strettoia, poi crosta non portante e neve umida fino all' auto, dove arrivo alle 13. Come canta LIgabue, solo io e il sale della terra...

Gita caricata il 06/12/18

Le foto

Verso la strettoia, magra in uscita
Dopo la strettoia
Pianetto sotto la vetta, Colle Sagneres al centro
Manca poco al colle
Colle Sagneres: verso Costa Sturana e Pian Traversagn
Pendio sommitale ben innevato
Dalla vetta il Chersogno
Discesa nel canale a ridosso della punta
Bella neve sulla parte mediana
Parte bassa: rio tutto scoperto, ma guado agevole
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1738
quota vetta/quota massima (m): 2992
dislivello totale (m): 1254