Torre di Pisa (Rifugio) - Latemarhütte da Forno

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Gradito ritorno in Dolomiti dove il Gruppo del Latemar era un po' che mi aspettava. Con queste stupende giornate ottobrine con mancanza di neve in quota secondo me sono le giornate migliori per andar in dolomiti. Bella e lunga salita al Rif.Torre di Pisa partendo da Forno in Val di Fiemme entrando poi nella selvaggia Valsorda. Panorami bellissimi e tramonto ed alba indimenticabili dal Rif.Torre di Pisa.In primo piano il gruppo delle Pale di S.Martino e Lagorai. Spicca anche Marmolada ,Pelmo e Civetta, a ovest Adamello e Ortler. Rif.Torre di Pisa totalmente rinnovato e ampliato di recente (2016) più che un rifugio,un alberghetto di alta montagna accogliente pulito con gestori cordiali. Prezzo MZP 52€ il rifugio essendo privato non fa sconti CAI ma visto il posto li vale tutti. Consigliatissimo punto base per le salita del gruppo del Latemar.
Salita effettuata con i soci Clemente ed Andrea. Per Report foto ed itinerario completo digita sul mio sito (Su e giù...con lo zaino 3 irui70)

Gita caricata il 27/10/18

Le foto

Saliamo dalla Valsorda.
Appare il Cimon del Latemar.
Passiamo al bel Biv.Attilio Sieff 2365mt, posto nel cuore del Latemar.
Panorama.
Passiamo sotto il doppio arco di Cima Valsorda.
Tramonto sulle Pale di S.Martino visto dal Rif.Torre di Pisa.
Panorama al tramonto dal Rif.Torre di Pisa.
Panorama al tramonto dal Rif.Torre di Pisa.
Panorama al tramonto dal Rif.Torre di Pisa.
Bello ma tossico.
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: 516-516 B
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1165
quota vetta/quota massima (m): 2671
dislivello salita totale (m): 1500