Arpisson (Punta) da Gimillan per Tsaplana

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: nessun problema e ampie possibilità di parcheggio a Gimillan

Partiti in ritardo rispetto all'orario previsto (atteso circa 1 ora dato che pioveva!!), con cielo nuvoloso e a tratti nebbia, ma con visibilità sufficiente per partire una volta che ha smesso di piovere. Saliti seguendo il sentiero 3B, che è tracciato molto bene, senza strappi e sale sempre senza pendii ripidi, ma con un'ampia serie di serpentine, sempre segnato decisamente bene e con cartelli indicatori presenti ad ogni bivio. Usciti dal bosco iniziale, il sentiero si snoda su ampi e comodi pendii erbosi che portano in cima alla Punta Tsaplana senza nessun problema e/o difficoltà. Una breve pausa sulla prima cima di giornata e poi abbiamo proseguito sull'ampia dorsale Sud-Est che non avrà un sentiero evidente, ma una labile traccia che si individua comunque bene, essendo presente anche vari ometti, e rimanendo lungo il filo della dorsale non si può sbagliare (anche in situazioni di visibilità ridotta come la giornata odierna). Raggiunta una sorta di anticima a quota 2978 m dove si trova un grande ometto di pietre, una schiarita ha reso evidente la vicinanza della cima, che abbiamo raggiunto superando una zona con grossi pietroni, e toccando quindi l'ometto della cima. Meteo che non è migliorato rispetto alla partenza, cielo nuvoloso e con nebbia, qualche tenue schiarita ma nessuna visuale panoramica. Noi siamo saliti in 3.15 ore dal parcheggio di Gimillan, escludendo la sosta in vetta alla Punta Tsaplana. Peccato non aver visto nulla dalla vetta, ma viste le premesse iniziali (pioveva a Cogne e Gimillan) è già tanto essere arrivati in cima senza prendere pioggia. Gita semplice e senza difficoltà, piacevole per l'ambiente dove si svolge, rimane il rammarico di non aver visto nulla, ma in una giornata di questo genere lo sapevamo, e ci siamo accontentati. E' stata considerata come una gita di allenamento, e ci siamo comunque portati a casa (si fa per dire...!) due cime, non siamo rimasti delusi della scelta fatta, anche se chiaramente con una bella giornata la soddisfazione sarebbe stata di gran lunga superiore! In discesa sono servite 2.30 ore per rientrare a Gimillan, oggi nessuno in giro.
Gita fatta in giornata, arrivati a Cogne e vedere il cielo coperto e pure la pioggia non era proprio il massimo della vita per iniziare la giornata. Fortunatamente dopo 1 ora di attesa ha smesso di piovere e la visibilità era appena accettabile per provarci. Siamo riusciti a salire e scendere senza prendere una sola goccia d'acqua ma senza vedere nulla. Ripensandoci era una giornata che si poteva anche rimanere a casa, ma la voglia di montagna e di muoversi era comunque tanta, e, perlomeno ci siamo tenuti in allenamento per le prossime uscite. In ottima compagnia di Giorgio, Jagoda e del loro simpatico cagnolino Teo.

Gita caricata il 08/10/18

Le foto

La cappelletta sopra il parcheggio a Gimillan, punto di partenza
cartelli segnaletici all'inizio del sentiero
primi passi nel bosco sopra Gimillan
indicazioni e cartelli sempre presenti ad ogni bivio
il facile pendio erboso che porta alla Punta Tsaplana
in vetta alla Punta Tsaplana, prima cima di giornata
ultima rampa erbosa prima di raggiungere la quota 2978 m della Punta di Arpisson
la vetta della Punta di Arpisson vista dalla quota 2978 m
ometto di vetta della Punta di Arpisson
foto di gruppo in vetta alla Punta di Arpisson
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: 3,3b fino a Tsaplana, poi vaghe tracce
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1787
quota vetta/quota massima (m): 3030
dislivello salita totale (m): 1250