Coudrey (Monte) Eravamo 5 Amici alBARd

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Di solito cerchiamo di ripetere le vie del Gianni appena possibile, ma quest’anno è un po’ particolare e avevamo aspettato anche troppo. Comunque ci è piaciuta molto, ha le caratteristiche di una vera via di montagna (ambiente appartato di aspetto selvaggio, arrampicata varia alla ricerca dei punti deboli di una parete altrimenti severa), ma ha la sicurezza di una falesia, grazie alla generosa chiodatura.
Noi siamo saliti da valle, passando dal serbatoio, percorso ora molto evidente, grazie ai numerosi ometti, quasi impossibile sbagliare e tutto sommato, considerato l’ambiente, anche abbastanza pulito. Veniamo alla via.
L1: partenza sotto gli alberi, facile con la roccia asciutta di oggi (in caso di umidità potrebbe essere più problematica), quindi attraversamento su cengetta leggermente esposta, ma non credo possa impressionare nessuno.
L2: placca amichevole, anche il quinto grado iniziale diventa più facile a sinistra degli spit.
L3: vabbè, si cammina.
L4: tiro ultraspittato, giustamente; nel breve tratto di traverso strapiombante la roccia dà ancora un’impressione di fragilità, non è proprio difficile, ma un rinvio l’ho tirato, per il timore di appendermi alla scaglia delicata che gli stava accanto e del resto qui Germana è tornata a protestare vivacente, come ai vecchi tempi ;), poi traverso più confortante fino alla sosta.
L5: secondo noi il tiro migliore, un paio di passi verso sinistra per raggiungere la bella fessura, aerea ed esposta, ma non riesce ad incutere timore, è solo bella.
L6: facile ma ugualmente divertente, mette le ali ai piedi.
L7: muretto iniziale con un passo un po’ delicato fra il primo ed il secondo spit, quindi bella placca verticale, si ritrova l’ambiente e l’arrampicata tipica di tante altre vie di Albard, quella che piace tanto a Germana, che qui dà il meglio e si diverte.

Ultima notazione sulle difficoltà, evitando pedanterie sulla conversione UIAA - francese: d'accordo in pieno sui gradi indicati per le singole lunghezze (in scala internazionale) ed anche come obbligatorio il 5b è condivisibile (o persino generoso vista la chiodatura), ma in libera un bel 5c credo che vada riconosciuto ...

Gita caricata il 14/09/18

Le foto

partenza 1° tiro, facile purchè asciutta
la severa parete del quarto e quinto tiro vista dal terzo
il delicato traverso del quarto tiro, visto da monte
muro verticale del quinto tiro, per fortuna c'è la fessura
settimo tiro, tipica placca di Albard
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: 5b :: 5b obbl ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 850
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 200