Gross Grünhorn Via Normale da Fiesch

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Strada ok fino ai parcheggi della funivia di Fiescheralp

Ottima ed impegnativa salita in vasti e maestosi ambienti d'alta quota come solo l'Oberland sa regalare. Saliti il primo giorno in funivia da Fiesch a Fiescheralp e strada sterrata fino al Marjelenseen attraverso il tunnel. Discesa sull'Aletschgletscher e lunga passeggiata su ghiacciaio verso la Konkordiahutte con qualche tratto crepacciato che costringe a laboriosi aggiramenti. Pernottamento e al mattino colazione alle 4 e si parte. Nonostante una buona ottantina di persone presenti al rifugio siamo solo in due cordate a far colazione e in partenza verso il Gross Grunhorn, noi tre e una guida con cliente che abbandoneranno la salita sotto il Grunegghorn. Il Gruneggfirn è quasi tutto in ghiaccio fino al canalino ripido che porta alla parte superiore e costringe a un percorso abbastanza tortuoso per evitare le pendenze più sostenute e le zone crepacciate. Il canalino ripido che da accesso alla larga cresta nevosa alla base del Grunegghorn invece è ancora innevato e si sale facilmente, anche il ripido tratto che porta all'attacco della cresta sommitale del Grunegghorn nonostante sia tutto in ghiaccio non pone alcun problema. La bella cresta rocciosa del Grunegghorn è pulita, un po di neve fresca sul tratto di discesa verso il colletto tra il Grunegghorn e il Gross Grunhorn. Si attacca quindi la cresta verso la vetta dove la terminale aperta sotto il breve tratto ripido in ghiaccio che da accesso alla cresta vera e propria richiede un pochino di attenzione. Cresta anche qui pulita e salita non difficile fino in vetta, dove si giunge dopo circa sei ore di salita dal rifugio. Solo noi in vetta e non c'è anima viva a vista d'occhio, ci si gode appieno la vista spettacolare a 360 gradi che si ha da questa bellissima montagna. Discesa per l'itinerario di salita e, tra una cosa e l'altra e il lunghissimo rientro sull'Aletschgletscher siamo in ritardo sui tempi e manchiamo l'orario di rientro della funivia da Fiescheralp. Fortunatamente chiediamo info alla reception di un albergo e ci spiegano che a Bettmeralp la funivia è in servizio fino alle 22 e ce la caviamo con un'oretta di camminata supplementare e un rientro in treno da Betten a Fiesch dove abbiamo lasciato l'auto al parcheggio della funivia. Alcune piccole note stonate; da Fiescheralp non esiste per tutto l'itinerario una sola indicazione della KonkordiaHutte per cui o ci si va con le idee chiare su dove andare o si rischia di perdere tempo nella ricerca del percorso, il rifugio era affollato ma di persone che hanno fatto un gran baccano fino a mezzanotte con relativo viavai nelle camerate e la cena è stata piuttosto deludente sia per quantità che per qualità... Di solito nei rifugi svizzeri abbiamo sempre avuto condizioni decisamente migliori...Boh...
Ottimo weekend e altra superlativa salita divisi con Monica e Mathias.

Gita caricata il 10/09/18

Le foto

Sull'Aletshgletscher... la Konkordiahutte è ancora lontana..
KonkordiaHutte
In salita sul Gruneggfirn...
In uscita dal canalino ripido alla base del Grunegghorn
Cresta del Grunegghorn a destra e Gross Grunhorn al centro
Sulla cresta del Grunegghorn
Il Grunegghorn è alle spalle....
e davanti c'è la cresta del Gross Grunhorn...
In salita verso la vetta, dietro il Grunegghorn appena scavalcato...
Monica e Mathias in vetta... con il Monch e l'Eiger a fare da sfondo...
Descrizione completa dell'itinerario