Hangerer da Obergurgl per la Schoenwieshuette

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Parcheggiato presso la Festkogelbahn

Salita in ottime condizioni. Dopo aver salito il Wurmkogel qualche ora prima, prendiamo la funivia Hohe Mut e ne raggiungiamo la sommita' a 2670m. Qui mi stacco dai miei e scendo velocemente alla Neue Schoenwieshuette sotto la minaccia del maltempo. Pit stop rapidissimo e via di gran carriera sui pendii dello Hangerer. Prendo pioggia durante la salita ma non demordo; i venti infatti spingono via la pioggia ben presto. Inizia pero' a tuonare, e la montagna e' un triangolone che si offre ai temporali come un parafulmine naturale. Non demordo comunque e provo a vedere come si evolve la situazione. Incontro due escursionisti in fuga dalla vetta che mi avvertono dei numerosi fulmini e mi invitano a scendere. Decido lo stesso di proseguire. Sento un altro tuono, e i due si voltano; i nostri sguardi si incrociano, ma io proseguo. Supero la pietraia sotto la vetta, attraversandola fino alla dorsale opposta. Inizio a salire la dorsale opposta ormai a 20m dalla cima. Qui nuovi tuoni e, stavolta, si intravedono saette, oltre a un gran panorama sulla Cima della Anime, il Hangerer Ferner, e il Wasserfallferner. Sono sulla zona di confine tra nubi temporalesche e bel tempo (dall'altra parte splendido sole e panorama). Scatto quindi delle foto per immortalare la vetta e metto via il cellulare, ben sapendo quanto attira i fulmini. Salgo quindi di corsa e scendo dalla cima a rotta di collo tra i tuoni per togliermi dai pericoli. Raggiungo ben presto la zona tranquilla, e nel frattempo i temporali proseguono la loro strada. Scendo in tempo rapidissimo alla Schoenwieshuette, dove mi aspettano i miei, e mi rifocillo. Scendiamo quindi al primo troncone della Hohe Mut Bahn in tempo per l'ultima corsa di controllo..scendiamo cosi' comodamente a Obergurgl in ovovia.

Una cima agguantata per un pelo, raggiunta con un misto tra determinazione e prudenza (sono sempre rimasto sotto cresta e ho messo via qualunque cosa potesse attirare fulmini).
In solitaria, in una giornata dal meteo veramente instabile. Panorami spettacolari e atmosfera veramente di alta montagna.
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: rosso-bianco
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1900
quota vetta/quota massima (m): 3021
dislivello salita totale (m): 1150