Giordani (Punta) Via Normale da Indren

La gita

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle

Condizioni buone ma in rapido deterioramento per il caldo atroce. Alle 8.35 già diversi torrentelli di fusione all'attacco del "ghiacciaio". Rigelo debole, un po' di neve fresca dai 3500 in su. In basso la traccia non è visibile ma si sale a vista, più si prende quota e più la traccia si fa evidente. Attenzione a diversi piccoli crepacci che si stanno aprendo sulla traccia e non solo. Abbiamo visto parecchia gente salire slegata ed alcuni anche senza ramponi... questo ghiacciaio non è del tutto innocuo, specie con questo gran caldo. Salita veloce con sofferenza soltanto per le alte temperature. Facili e divertenti, come sempre, le roccette finali. Discesa abbastanza veloce, con neve marcia e, soprattutto sotto i 3350 m, dovendo fare attenzione a non mettere i piedi a mollo. Meteo ottimo, con classico sviluppo di cumuli sul lato valsesiano. Come detto, caldo esagerato, non ricordo di aver mai salito un quattromila grondando sudore a tal punto da riempirmi gli occhiali.
Un ritorno ai 4000 dopo 8 anni di assenza, con questa facile gita in giornata da Pinerolo e dal Canavese. Un caro saluto ai tre compagni di gita e di tante avventure montane negli anni passati.

Gita caricata il 03/08/18

Le foto

condizioini attuali
sul ghiacciaio
pendio più ripido
verso la vetta
in vetta
discesa tra nebbie vaganti
Descrizione completa dell'itinerario