Zinalrothorn (spalla) anfiteatro Mountet

La gita

Sciabilità :: **** / ***** stelle

osservazioni :: visto cadere valanghe a pera

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: normale fino Zinal

quota neve m :: 1600

attrezzatura :: scialpinistica

Tempo splendido ma molto caldo, discreto rigelo notturno dai 2400/500 in su, al di sotto quasi nullo. Ci siamo fermati all'Arete du Blanc per scendere prima. Abbiamo avuto ragione: buona sciata dalla cresta fin sotto al rifugio, bella neve - ma al pelo - fino alla fine del ghiacciaio poi ha cominciato a mollare di brutto. Non so proprio che neve abbiano potuto trovare i gruppi che sono andati fino alla spalla o al Trifthorn che de visu hanno iniziato al discesa circa 1 ora dopo di noi. Molta neve, sci ai piedi fino al parcheggio. Il tratto esposto alle valanghe prima e dopo l'alpeggio è relativamente sicuro, apparentemente ha scaricato tutto lo scaricabile, però con queste temperature sia in salita alla rifugio sia al ritorno dalla gita è meglio passare al mattino presto.

Con Francesca e Stefano il Lupo

Gita caricata il 22/04/18
Descrizione completa dell'itinerario