Collerin (Monte) da Pian della Mussa

La gita

Sciabilità :: ** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata

note su accesso stradale :: strada aperta fino a Balme

quota neve m :: 1200

attrezzatura :: scialpinistica

Partiti dal rifugio Gastaldi la discesa dalla vecchia stazione della funivia al Pian Gias non è stata facile nella nebbia e con neve a tratti molto dura. Sul ghiacciaio neve cartonata faticosa da tracciare, bella polverella salendo verso il colle dell'Albaron.
Cresta dell'Albaron non tracciata, con cornici e carica di neve. Optiamo per un più mansueto Collerin che evidenza varie fasce di pietraie scoperte (spallati gli sci lungo la cresta dal colle dell'Albaron).
Discesa piacevole in alto poi su neve trasformata fino al Pian Gias.
Bagnatissima la neve per risalire al gastaldi (la neve salita nella notte è rimasta tutto il giorno) e bagnatissimo il canale di Arnas.
Ottimo trattamento al Gastaldi.
Caldo con neve mediocre. Tuttavia bellissima gita: belle montagne aspre e e panorami nuovi

Con Demis e Mauro

Uja di ciamarella senza neve: una desolante pietraia da quota 3000.
Buono l'innevamento in zona.
Canale di arnas ben pieno con neve morbida. Canale delle capre carico.
Tracciata la punta Maria, la cima Adami, il colle collerin e il monte collerin

Gita caricata il 08/04/18
Descrizione completa dell'itinerario