Faudo (Monte) da Cipressa per Monte Follia

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Pochi cartelli e nessun segnavia sul tracciato , peraltro molto facile da seguire sul crinale anche grazie ai paletti del metanodotto quasi sino a San Salvatore . La successiva ripida salita del primo tratto verso il Monte Follia è invece impervia e poco evidente , con tracce che si incrociano nella macchia mediterranea . Comunque al massimo EE .
Veloce galoppata mattutina per tornare a casa in tempo per il pranzo di Pasqua . Peccato , perchè la magnifica giornata avrebbe meritato maggiore calma per gustare gli stupendi panorami circostanti . Partito alle 7,30 da sopra Cipressa , ho seguito sempre il crinale del metanodotto toccando tutte le cimette ( Monte della Costa , Monte Pian delle Vigne , Monte Selletta , Monte Croce e Monte Sette Fontane ) sino a San Salvatore . Qualche difficoltà a seguire la traccia giusta sull'erta salita verso il Follia e grande mandria di cavalli ( con puledri ) intorno al Faudo . Un po' di vento solo in alto , ma eccellenti panorami lungo tutto il tracciato . Nonostante la fantastica giornata , poca gente in giro e quasi tutti in bici o in moto . In totale , almeno 19 km con oltre 1000 metri di dislivello , percorsi in 5 ore e mezza , ( poche ) soste comprese .

Gita caricata il 02/04/18

Le foto

Torre Gallinara , sopra Cipressa
Panorama a ponente dal Monte della Costa
Dal Monte Pian delle Vigne , appare lontano il Faudo .
In cima al Monte Croce
Dietro a San Salvatore appare la dorsale innevata del Saccarello
Arma di Taggia dal Monte Sette Fontane
In vetta al Monte Follia
Cavalli sotto al Monte Faudo
In cima al Monte Faudo
Panorama verso levante , al ritorno .
Descrizione completa dell'itinerario