Castello (Torre) Spigolo NE (Placca Gedda)

La gita

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle

Finalmente la Torre! Noi non siamo arrivati alla forcella direttamente "doppiandoci" dalla vetta della Rocca, ma siamo scesi da questa sulla cengia alta e poi abbiamo attraversato da lì. La Placca Gedda in realtà è un muro, piuttosto verticale, abbastanza ricco di prese e appoggi, ben protetto con i chiodi presenti e con le maggior difficoltà concentrate nel tratto fra la spaccata dopo il pilastrino e lo spigolo da doppiare. Da di fronte e da sotto fa una certa impressione, anche perchè l'espo è "totale" ovunque! Qui le scarpette non han fatto schifo...
Ottimo lavoro del socio che "ha portato su la corda" fino alla sosta ;-D

Gita caricata il 21/09/17
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: D- :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1650
quota vetta (m): 2448
dislivello complessivo (m): 800