Suretta (Pizzo) dal lago Montespluga e versante sud

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: Strada pulita

quota neve m :: 2100

attrezzatura :: scialpinistica

Partenza sci in spalla, dapprima per la stradina sterrata, poi lungo il sentiero per il bivacco (cartello segnaletico + bolli bianchi e rossi); si calzano gli sci a quota 2050m circa, dopo 20 - 30 minuti di cammino.
La traccia di salita dei giorni precedenti è pressoché assente a causa della durezza della neve, che non fa imprimere dagli sci i "binari" nella neve… in compenso, è presente una marcata traccia di persone salite/scese a piedi.
In salita neve crostosa dura e portante, ma rampanti non necessari. (viste tracce di discesa dal canalino del bivacco, che comunque si presenta molto magro)
Canalino salito con piccozza e ramponi, tolti solo una volta arrivati al Surettajoch.
Cresta con traccia appena marcata in quanto le peste precedenti sono state cancellate dal lavoro del sole e del vento. A causa dell'assenza della traccia nella parte finale e della nebbia densa che ci ha colto appena sbucati in cresta, abbiamo perso un po' l'orientamento (!?!), contornando la cuspide della vetta sul lato meridionale e sbucando sulla cresta Est tra la vetta principale (Punta Nera) e la vetta secondaria (Punta Rossa). Da qui, Punta Nera raggiunta in due minuti.
Dalla vetta, discesa a piedi nella nebbia profonda su traccia marcata dapprima lungo la cresta N-NE, poi in pieno pendio NE, con un tratto di discesa faccia a monte, e poi un traverso per raggiungere il Surettajoch. (presenti comunque diverse tracce di discesa sci ai piedi)
Dal Surettajoch discesa su bei pendii con neve ancora dura, poi mega traversone per riguadagnare la via percorsa in salita. Buona discesa su neve cotta a puntino (verso mezzogiorno).
Solo noi due su tutto il percorso.
Salita dal versante italiano ben tracciata dai pedoni fino in cresta, traccia di salita con gli sci poco marcata causa neve in crosta portante.
In cresta le tracce di passaggio erano più deboli a causa del lavoro del sole e del vento.
Discesa al Surettajoch ben scalinata.

Gita caricata il 15/04/17

Le foto

Ferrè - Val Loga - Tambo
Bivacco Suretta
Inizio del canale di accesso alla cresta
Pizzo Suretta: vista dell'ometto di vetta e della cresta percorsa, sul fondo, il Lago di Montespluga
Pendio di discesa verso il Surettajoch
Tambò dal Surettajoch
Pizzo Suretta dal Surettajoch
Fine neve
Inizio neve
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: altro
difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1901
quota vetta/quota massima (m): 3027
dislivello totale (m): 1126