Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret

La gita

Sciabilità :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: Nessun problema

quota neve m :: 1800

attrezzatura :: scialpinistica

Partiti da Torino molto timorosi delle previsioni meteo che parlavano di nebbia e possibili precipitazioni nel pomeriggio siamo arrivati al Col du Lautaret con cielo velato ma nessun problema di visibilità. Diversa gente alla partenza per la nostra gita oltre che per gli altri itinerari della zona.
Una volta incamminati lungo l'evidente percorso la neve è sempre stata dura, mollando solo nell'ultima parte prima del colletto che precede il pendio finale. Qui abbiamo traversato a sinistra su pendio non molto ripido ma da valutare, arrivando in cima poi per cresta.
Discesa: neve ottima sin dalla punta, scendendo direttamente lungo il ripido pendio sopra il colletto e di qui seguendo l'itinerario di salita. Il cielo intanto si è rischiarato, mostrando finalmente il sole e consentendoci un'ottima visibilità per la discesa. Neve primaverile entusiasmante, cotta al punto giusto. Pappa solamente negli ultimi 100 metri ma perfettamente sciabile. Insomma, ottime condizioni.
Gita sociale della GEAT - Sottosezione del Cai Torino, 18 partecipanti tutti contenti e soddisfatti per la bella sciata e per la giornata in compagnia e.....in montagna!

Gita caricata il 13/03/17
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1985
quota vetta/quota massima (m): 2955
dislivello totale (m): 970