Golai (Punta) dal Vallone d'Ovarda per il Pendio Sud

La gita

Sciabilità :: **** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: umida

note su accesso stradale :: Si arriva a Inversigni, poi neve in scioglimento

quota neve m :: 1300

attrezzatura :: scialpinistica

Grande stupore oggi nel vedere che da 1200 mt (Inversigni) la neve è quasi continua sulla strada, sino ad
un provvidenziale canaletto nel bosco, esposto a Nord che permette di prender quota sempre con gli sci, tagliando la strada.
Intendiamoci, scioglie in fretta e ce n'è poca. Scendendo già era meno continua. Dalle baite 1650 in poi buon innevamento a tutte le esposizioni. Rigelo discreto a 1600 mt , buono da 1900 in su.
L'itinerario è davvero bellissimo e selvaggio. Panorama spettacolare dalla punta su quasi tutte le alpi occidentali e pure la collina di Torino. Punto di forza è il bellissimo pendio sud: 600 mt di terreno spettacolare sui 35 gradi costanti, qualcosa in più nei primi 100 mt dalla punta. Freddo e un po' di vento in punta. Calzati i ramponi negli ultimi 100 mt
Partiti dall'auto alle 6.45, mettendocela tutta per scender presto. In cima alle 10 spaccate. Scesi alle 10.30, all'auto alle 11.45. La neve: gran commozione sul pendio. Firn appena rinvenuto. Felicità! Poi neve che tiene abbastanza fino fino a 1900 mt. Poi pappa, sempre abbastanza sciabile ma faticosa. Con un po' di dry skiing sulla strada arriviamo all'auto in sci.
Dato il caldo, in questi giorni prima si scende meglio è. Vivamente sconsigliato scendere dopo le 10,30/11, anche per motivi di sicurezza.


Un gran bell'itinerario dal sapore d'altri tempi, per cui ringraziamo Teo, il paladino di Sea.
4 stelle son forse tante per via della pappa in basso, ma la parte alta era troppo bella per darne 3.
Grandi sorrisi e soddisfazione oggi nel nostro intimo gruppo: Fabri, forte e saggio, che ha proposto la gita (chapeau!) ed io.
Il vallone d'Ovarda oggi era tutto per noi, abbiamo potuto urlare a perdifiato... e c'era pure l'eco!
(PS: le foto di paesaggio col telefono sono venute uno schifo, mi scuso per la mancanza...)

Gita caricata il 11/03/17

Le foto

La bella luce del mattino
In centro la Punta Golai
Quasi in cima. La collina di torino. Si distinguono i due grattacieli
Dalla cima
Al cospetto della Torre d'Ovarda
Ancora grande sci nel vallone sotto l'Ovarda
Ancora nel vallone
Descrizione completa dell'itinerario