Chli Bielenhorn per il Tiefenbach

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: crosta portante

note su accesso stradale :: pulite

quota neve m :: 1500

attrezzatura :: scialpinistica

Salito lungo l'itinerario classico. Per arrivare alla vetta adesso c'è una catena che permette di superare le rocce in sicurezza.
Sceso ai pianori attorno a quota 2450 ho ripellato e sono salito prima alla Albert Heim Hutte e poi alla cima panoramica dello Schafberg (2591m) dominato da una bella croce lignea. Da questa cima sono sceso direttamente verso l'Hotel Galesntock e l'antenna e poi a valle seguendo la strada.
Traccia molto evidente su tutto il percorso.
La neve dura e ghiacciata fino a quota 2100m mi ha costretto ad usare i rampant per la prima parte della salita.
Dalla cima fino ai pianori di quota 2450 farina pressata alternata a crosta friabile con qualche millimetro di polvere riportata dal vento. Dalla cima dello Schafberg fino all'hotel Galenstock crosta portante mista a neve primaverile a seconda dell'esposizione. Lungo i tornanti crosta dura pressochè insciabile: sono sceso lungo la strada innevata.
Cielo terso, qualche piccola nuvola, brezza da ovest costante.
Bella salita lunga e piacevole.
Grandioso panorama sul Vallese e la vallata della Reuss

Gita caricata il 24/02/17
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: ms :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1538
quota vetta/quota massima (m): 2940
dislivello totale (m): 1400