Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Case Picat

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Neve nei tratti in ombra oltre i 1400 m, attenzione in discesa. Nessun problema la salita all'Angiolino, se effettuata dal Peretti-Griva o comunque dal versante più esposto al sole e quasi privo di neve fino in cima. Fortemente sconsigliata la salita dal versante coperto di neve da quota 1850 senza ramponi.
Bella giornata di sole. Un escursionista che scendeva dall'Angiolino mi ha sconsigliato di salire alla Vaccarezza senza ramponi, per cui ho rinunciato alla vetta più alta, ma ho fatto l'errore di salire comunque dal versante con più neve. La neve dura e la forte pendenza hanno reso particolarmente dura e impegnativa la salita (sconsigliabile in queste condizioni), io ho continuato a salire, sperando che in cresta la situazione fosse migliore, perché quando ho pensato di tornare indietro mi sono accorto che la discesa sarebbe stata molto più pericolosa. In cresta è stato rassicurante la vista di un'impronta senza ramponi che proveniva dall'Angiolino. In cresta situazione più facile, consigliati comunque fortemente i ramponi, qualche attenzione in più nei tratti un pò esposti. Sceso seguendo prima le molteplici impronte su neve e poi gli ometti fino al Peretti-Griva dove ad attendermi ho incontrato dei cavalli. Incontrati anche 4 ragazzi che si sono fermati alla Croce prima dell'alpe Pian Frigerole.

Gita caricata il 11/12/16

Le foto

Da quota 2035 m tra la Vaccarezza e l'Angiolino
Cima dell'Angiolino
Le cime delle valli di Lanzo dall'Angiolino
Il Monviso e l'alpe Pian Frigerole
Al rifugio Peretti-Griva
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: 410 - 409A Segni bianco/rossi
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 960
quota vetta/quota massima (m): 2203
dislivello salita totale (m): 1243