Rio Faurì (Paretone di) - Val Troncea

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

condizioni ghiaccio :: da ottimo a croste di rigelo su cavolfiori

tipo ghiaccio :: ghiacciato

quota neve m :: 1600
Itinerario che permette di iniziare la stagione e trascorrere una bella giornata in montagna. Neve continua a partire dal parcheggio; la pista da fondo è ben battuta fino all'altezza delle bergerie Lendeniere, poi una traccia di motoslitta ed alcune tracce di sci permettono di salire nel fondo del vallone con agio. Quando si arriva a vista del paretone, si sale nel canalone, che presenta all'inizio grossi resti di valanghe (zona ribattezzata "seraccata del Kumbu). Dopo i resti di valanga, il valloncello diventa poi più ripido, la neve è un po' ventata, ma si sale bene sci ai piedi fino alla base. Ci abbiamo messo tre ore salendo con calma con gli sci ai piedi.
Non ho le relazioni sotto mano quindi non ho idea dei toponimi: comunque, la parte destra è bene appoggiata, con molta neve nella parte finale. La parte centrale ha la parte alta ripida, l'uscita a destra è bella da sotto ma i cavolfiori sono staccati dalla roccia; la parte sinistra è in ghiaccio lavorato-in formazione in basso e abbastanza buono in alto.
Il ghiaccio c'è, purtroppo la molta neve caduta è ancora in via di trasformazione in crosta ghiacciata. Abbiamo effettuato una buona pulizia e abbiamo cercando di unire i tratti che sembravano offrire il ghiaccio più bello (e la linea più facile-logica?): un tiro di 55 metri al centro, per raggiungere una bellissima colonnetta azzurra, sostando alla base; un traverso orizzontale su neve verticale che nasconde cavolfiori e croste da rigelo, a sinistra sotto dei bei tubi (un po' troppo dritti per la nostra forma attuale), e poi in ascendenza a sinistra seguendo ghiaccio ottimo, quasi fino alla cresta rocciosa; e poi un bel tiro con risalti verticali ben proteggibili intervallati da ottimi riposi (due metri fragili).
La sosta finale è solida su ghiaccio: usciti, abbiamo traversato a sinistra in neve profonda ma stabile, per recuperare il valloncello alla base delle cascate. Grazie agli sci, siamo scesi dalla cima delle cascate al parcheggio in un'ora esatta.
Con Andrea in ottima forma. Grazie per la bella giornata.
per info cascate nella val Troncea: Rouit sembra molto bello. Lacrime ibernate c'è (considerare i pendii superiori ed eventuali rialzi termici). Platasse tocca appena, speriamo che cresca ancora un po'. Dies Irae e Carpe Diem non formate. Vedere foto allegate.

Gita caricata il 07/12/16

Le foto

il valloncello di salita
salendo al seraccata del Kumbu
colata di destra
primo tiro, 50-55 tiri
terzo tiro
traversata della discesa
il circo superiore
la cascata di profilo visto durante la discesa
cascata Platasse
lacrime ibernate
dettaglio Lacrime ibernate
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: III :: 4 :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota base cascata (m): 2400
sviluppo cascata (m): 120
dislivello avvicinamento (m): 1000