Gran Guglia da Bout du Col, anello per il Lago Verde

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Partito tardi a causa di finestra limitata di tempo, ma la giornata magnifica ha tenuto fino alla fine.
Bellissimi colori, l'autunno avanza imperioso, I prati si colorano di arbusti rossi, le temperature sono molto fresche.
Ho fatto l'anello, piuttosto lunghetto, lo pensavo più corto. Da Bout du Col per la poderale, che lascia poca tregua per la pendenza, si giunge all'uscita del bosco. Qui, dove la strada scende a dx e continua verso il Lago Verde, si deve prendere un sentiero a sx (paline che indicano chiaramente) risalendo tutta la china erbosa fino al suo culmine; la mulattierà è molto ben segnata, è un tratto ex-militare e conduce fino al colle. La Gran Guglia è di fronte, la poderale (quella che si prenderà al ritorno) la aggira a dx, la mulattiera a sx.
Giunti ai pianori alti, vi son vari bivi e ci si tiene sempre a dx, traversando la testata del vallone fino a giungere comodamente all'anticima con la campana. Magia, suonarla nel silenzio assoluto. Dall'anticima in breve si arriva a un colle (sopra visibile il baraccamento) dal quale si deve scendere lato opposto per circa 50m per intercettare la traccia che sale alla cima della Guglia.
Fino a questo punto la gita è E, da qui diventa EE/F (nè più, nè meno), dunque facile in condizioni normali, mentre oggi la roccia era bagnata e questo tratto l'ho trovato un pelo delicato. Si sale infatti tra placconi poco inclinati, con un minimo di expo, dove però la presa del piede deve essere sicura.
Sceso con attenzione, in poco si giunge al bellissimo rifugio del lago verde (locale invernale aperto), e poi per infinita poderale (su e giu, tratto un po' noioso) si aggira tutta la montagna dal lato opposto, fino alla partenza.
I valloncelli che si attraversano sono stupendi, si sfiora la neve sulle esposizioni a N ma non la si tocca mai: a parte I 40m finali la gita è facile. Bellissimo luogo, incontrata molta gente e vari animali sonneccchiosi.


Gita caricata il 26/09/16

Le foto

Salendo, a dx la Guglia
Anticima con campana
La vetta rocciosa
Bric bucie slanciatissimo
Placconi dell'ultimo tratto
La Gran Guglia dall'altro lato, scendendo
Bello scorcio: si vede il sentiero di salita
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: EPT 208 - GTA, 22 blu
difficoltà: EE/F :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1742
quota vetta/quota massima (m): 2819
dislivello salita totale (m): 1077