Valsoera (Becco di) Via Mellano-Perego

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Via degna della sua fama, dalla L5 in avanti è un susseguirsi di tiri uno più bello dell'altro!
Come già ricordato da molti, la via richiede un notevole impegno sia per la lunghezza dell'itinerario (lungo avvicinamento su pietraia, via lunga e da integrare, calate e rientro per la solita pietraia, a questo punto divenuta interminabile a causa della stanchezza), sia per la fisicità dell'arrampicata a partire dalla L5. Dunque non va sottovalutata nonostante i gradi apparentemente "innocui".
Nella L6, dopo il primo tratto in artificiale, ho trovato due linee di chiodi: una linea di arrampicata in un vago diedro sulla sinistra (1-2 chiodi al massimo) e una linea in artificiale sulla destra (numerosi chiodi presenti). Ho seguito quest'ultima linea perchè meglio protetta; una volta arrivato in sosta ho osservato l'altra linea e non mi è sembrata proteggibile, e nemmeno molto facile da arrampicare...
Tutti i chiodi della L6 sono risultati affidabili (non abbiamo dovuto ribatterne neanche uno).
Abbiamo trovato tutte soste inox eccetto al termine della L4 (come riportato in relazione) e al termine dell'ultimo tiro (sosta di calata su spit e cordoni). Ci siamo calati da quest'ultima sostanzialmente in linea verticale, fino a reperire una seconda sosta di calata. Da qui ci siamo diretti leggermente verso destra (faccia a monte), in modo da raggiungere l'enorme masso collocato sulla cima della torre staccata (sosta su di esso). Da qui le calate iniziano a tendere verso sinistra, spostandosi gradualmente sul versante sinistro (faccia a monte) della parete. Si raggiunge così la base con 7-8 calate.

Un grazie a Marco per avermi seguito in questa avventura e grazie a Chiara Giovando per la sua ottima relazione.

Gita caricata il 26/08/16
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: 6b :: 5c obbl :: A0 ::
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 2750
sviluppo arrampicata (m): 350
dislivello avvicinamento (m): 850