Malta (Punta) da Castello, anello Vallone Giargiatte e dei Duc

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Parcheggio a Castello molto affollato.

Risaliti alla Malta dopo la Trento ma senza rientro per il Vallone del Duc. Dal Passo di San Chiaffredo, dove si lascia l'itinerario del Giro di Viso, il sentiero è indicato da tacche fino alla vetta, si può alternativamente percorrere parte della cresta (facile e divertente) o mantenersi poco sotto, dapprima lato Duc, poi prima della seconda elevazione, lato Giargiatte (il sentiero indicato passa lì) un po' di attenzione sul brecciolino.
Non ci sono difficoltà particolari ma i passaggi fra le rocce rendono la salita deliziosamente non banale.
Con Filippo e Gian Mario che, pur avendola già salita, han voluto condividere con me la seconda vetta di giornata. Anche da qui ottimi i panorami sul Re di Pietra.
Incontrati pochi animali ma molta variegata umanità, di tutte le nazionalità, in primis sul sentiero per il Passo di S. Chiaffredo essendo parte del giro di Viso, ma non solo: qualcuno che ci seguiva sul pendio della Trento non avendo una meta precisa ma volendo andare alla Dante, qualcun altro che al Passo Calatà ci chiedeva se era possibile vedere il Viso da lì... :)

Gita caricata il 28/08/16

Le foto

Cresta di Punta Malta
Punta Malta: tratto di sentiero lato Giargiatte
Punta Trento dalla Malta.
Vetta
Passo Calatà
Descrizione completa dell'itinerario