Rossa di Piantonetto (Torre) Via Cristiano-Danusso

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Una bella salita. Abbiamo dormito al piccolo ma comodo bivacco Carpano, un po' sovraffollato, ma almeno noi avevamo un letto. Per arrivare all'attacco ci vuole 1h40 circa. L'attacco é dopo 100 m nel canale, in caso di neve, si passa bene sulle rocce a lato, visibile un cordone e la sosta in alto.
La via é bella, l'arrampicata in libera spesso elegante, anche se (soprattutto in basso) alcune lame non sono molto stabili.
Interessante il traverso esposto su cengetta del terzo tiro?, il quarto con una bella dulfer in 5+, ed il tiro di 5+ su placca "poco proteggibile" con l'A1 successivo che si libera bene.
I tiri in artificiale sono chiodati, abbiamo ribattuto tutto. Utili friends compresi i micro, nuts, qualche chiodo soprattutto a lama in caso qualcosa dovesse saltare.
Circa la metà delle soste sono in posto, alcune da rinforzare, in generale sicure. Abbiamo fatto 8 tiri in totale. 7 ore in totale nella via, considerando che i tiri di artificiale ci hanno preso del tempo. Utile fiffi + due staffe per il primo.
Stupenda la roccia negli ultimi due tiri.

Per la discesa, dalla punta con una calata da 60 (chiodo + spuntone) nel vuoto in direzione forcella; noi ci siamo poi calati da un cordone bianco, ma ci sono anche soste 20 m a sinistra.
Poi abbiamo camminato verso la sinistra verso lo speroncino, lasciato un cordino azzurro su uno sperone un po' nascosto, per l'ultima calata di 30 m per raggiungere il ghiacciaio.
Il ghiacciaio é piatto e chiuso; il canale che scende dalla Bocchetta del Monte Nero é ripido (soprattutto in scarpe da ginnastica e senza ramponi..), siamo scesi sulle rocce verso sinistra, in questo modo si attraversa la neve per 10 m soltanto in basso (utili i bastoncini), poi sfasciumi e neve. 2h30 di discesa dalla vetta al bivacco, ed altre 2 al parcheggio.


Con Trilly che ritrova alla grande la forma. Buona compagnia al bivacco Carpano. Un bel concatenamento di due giorni in Piantonetto su itinerari un po' dimenticati (fessura Tondella sabato) ma meritevoli. Un bel pelo per salire quel tiro di A3 in quei fessurini all'epoca, in apertura...

Gita caricata il 18/07/16
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: 6a :: 6a obbl ::
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 3200
sviluppo arrampicata (m): 350
dislivello avvicinamento (m): 400