Verde (Rocca) e Monte Bassura da Ferrere, anello per i Becchi Rossi e Auta di Barel

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

Mi sono limitato al m. Bassura, l'unico che non avevo ancora visitato, salendo e scendendo dal grande canalone di detriti proveniente dal torrione che sorge tra la quota 2540 e il m. Bassura. Lungo, faticoso ma semplice e si evitano i saliscendi della cresta (dislivello complessivo meno di 1000 m.). Il canalone si imbocca lasciando il sentiero per i Becchi Rossi presso il vecchio gias (di Embruois) a quota 2050 e salendo al meglio verso destra (direzione di marcia), puntando al pendio erboso-sassoso del m. Bassura. Ogni tanto si intravede quello che era un vecchio sentiero che poi si porta verso l'Auta di Barel, lo si abbandona e si sale diritti verso la cima (ripido). Purtroppo una nuvola fantozziana proprio in vetta mentre ero là...

Gita caricata il 28/06/16

Le foto

Qui si lascia il sentiero per i Becchi Rossi
Zoom sul canalone. La cima è a dx
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: GTA e tracce
difficoltà: EE/F :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1869
quota vetta/quota massima (m): 2694
dislivello salita totale (m): 1400

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale