Brusà (Punta) Couloir Est

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

condizioni ghiaccio :: buono

tipo ghiaccio :: duro

note su accesso stradale :: divieto di transito a partire da Pont Terrible

Una salita carina, utile per fare un po' di aerobica in questo strano inverno senza scialpinismo. Accesso rapido (pochissima neve!), discesa sicura, condizioni ottime per questo tipo di salite.
Le uniche difficoltà si incontrano nell'unico tratto in ghiaccio di una quarantina di metri, con inizio bello verticale e fine in ghiaccio duro. Condizioni del risalto ottime.
Abbiamo deciso di scendere dalla scialpinistica al Gran Roc, un tratto un po' balordo sotto al colletto 2850 tra punta Brusà e Gran Roc, ed attenzione alla strettoia in basso (consigliabile guardare bene la cartina 1:25000, e-o averla percorsa a sci). Con queste condizioni nivologiche si scende benissimo senza ramponi (si pesta comunque neve fino ai 2000 metri) e senza pericoli oggettivi.

Con Titty, freddino al mattino, ma al sole usciti dal couloir sembrava estate. Se questo tipo di salite interessano, conviene sfruttare le condizioni.
Grazie a Bill e Mark per le tracce di salita, hanno aiutato nelle poche zone di neve sfondosa.

Gita caricata il 26/12/15

Le foto

il primo tratto verticale
sul tratto in ghiaccio duro
poco dopo l'uscita del couloir
punta Brusà
tratto balordo per scendere sulla normale scialpinistica del Gran Roc
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: IV :: 3 :: [scala difficoltà]
esposizione: Est
quota base cascata (m): 2600
sviluppo cascata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 1000