Armetta (Monte) da Caprauna, anello per i monti della Guardia, Pesauto, Dubasso

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

note su accesso stradale :: no problem

Bel giro di ampio respiro ma non particolarmente faticoso. Partenza dal centro storico di Caprauna (suggestivo) e salita sul sentiero molto ben segnalato che porta ad attraversare la strada asfaltata un paio di volte, alternando bei tratti di bosco con ancora i muretti a secco segno di antiche coltivazioni. Da segnalare che le tempistiche indicate dai cartelli sono però spesso sballate. Raggiunto il Rifugio Pian dell'Arma il mio anello è proseguito verso sinistra, entrando nel lariceto collegandomi sul costone proveniente dal Colle di Caprauna. Superato il bosco il percorso diventa più arioso, e ho raggiunto il panoramico Monte della Guardia (notevole il precipizio sul versante di Ormea). Ridisceso sul sentiero dell'Alta Via, ancora una breve fascia boscosa prima di entrare nell'altopiano con sullo sfondo il Monte Armetta, che si raggiunge senza particolare fatica. Da qui sceso sempre sull'Alta Via verso il Colle di San Bartolomeo, in alcuni tratti il sentiero risulta poco evidente ma lo si rintraccia sul pianoro di Pian del Colle. Qui con una breve deviazione sono salito al Monte Pesauto, non c'è un sentiero ma si sale comodamente; di qui l'idea era di continuare e completare l'anello scendendo al Colle San Bartolomeo e al Monte Dubasso, purtroppo però delle nebbie marittime spinte dalla Maccaja hanno avvolto tutto, quindi aveva poco senso arrivare al Dubasso; per cui senza arrivare al colle sono sceso per il pendio sud del Pesauto fino ad incontrare la sottostante strada sterrata, seguita poi per un tratto fino al bivio indicante Madonna Guaneri. Altro bel sentiero tra muretti che dopo aver toccato la cappella in pietra, mi ha riportato alla frazione Ruora e quindi rapidamente al centro di Caprauna, chiudendo l'anello.
Bella giornata con velature e sole, temperatura gradevole e senza vento, peccato solo per la salita delle nubi durante la discesa che ha precluso il Dubasso e i bei colori del pomeriggio. Una decina di persone incontrate lungo il percorso; sentieri perfettamente percorribili e asciutti.

Gita caricata il 30/11/15
Descrizione completa dell'itinerario