Liconi (Testa di) da Dailley

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Gran bella salita, che in circa 7 km di sviluppo consente di salire 1900 m di dislivello, tanto per dare un'idea della pendenza media.. Ma a dire il vero si sentono poco, grazie al bel sentiero (stupendo) che subito oltre Dailley si inoltra nel bosco salendo molto regolare. I cartelli posti ogni 100 m della gara Liconi Trail, scandiscono la salita anche se leggere 200 quando si deve arrivare a 2000 è un po' deprimente... Dopo Villottaz (posto panoramicissimo) il sentiero diventa davvero molto ripido per 200 m di dislivello, fino ad uscire dal bosco e iniziare la lunga salita del pendio erboso, dove le pendenze si abbattono. Il sentiero qui compie numerose giravolte per aggirare i tratti più scoscesi del pendio sotto i paravalanghe, si può rifiatare e godersi il panorama. Una volta raggiunta la prima serie di paravalanghe sotto la Tete de la Suche, si guadagna rapidamente il filo di cresta, dove il Monte Bianco fa l'apparizione in tutta la sua maestosità...shock visivo! Gli ultimi 100 m di dislivello sono nuovamente più ripidi e faticosi su terreno un po' più impervio. Superata l'ultima serie di paravalanghe la cima non si vede ancora, ma occorre continuare sul filo della dorsale anzichè puntare al colletto a a destra, in questo modo si arriva direttamente al Bivacco e quindi sulla cima alle sue spalle. Il bivacco è un gioiello, peccato la mancanza d'acqua altrimenti sarebbe perfetto. Io dopo la Testa di Liconi sono sceso al colletto e ho salito anche la vicina punta quotata 2939 m, tramite un facile canalino. Discesa dallo stesso percorso di salita, molto rapida ma non spacca ginocchia grazie al sentiero sempre terroso e morbido. In salita ho impiegato 3h15' con alcune pause, in discesa senza fretta 2 ore. Certo salendo occorre dosare le forze per non scoppiare nel finale; Il percorso è fattibile anche con scarpe basse al posto degli scarponcini ed attualmente non c'è neve.
A parte i tantissimi camosci oggi ho incontrato soltanto tre francesi che raggiungevano il bivacco nel pomeriggio; giornata piuttosto calda (salito e sceso in pantaloncini), con sole a tratti velato ma con bellissimi colori autunnali.

Gita caricata il 24/10/15
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1025
quota vetta/quota massima (m): 2930
dislivello salita totale (m): 1905

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale