Albrage (Monte) e Monte Freide da Chiappera per il Colle di Rui

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Dopo il Cervet proseguito per questo itinerario, toccando anche il monte Eighier. Totale sviluppo, compreso il Cervet, 21 km e 1900 mt circa di dislivello, tenuto conto dei saliscendi.
Dopo il Cervet, con una giornata come oggi non si poteva non approfittarne! Dal colle di Rui abbiamo seguito l'ottimo sentiero sino al passo Luisas, passando nei pressi di resti di casermette e bunker. Dal Passo, si percorre un traverso un po' aereo per andare a prendere il pendio finale del monte Albrage, molto bello, negli ultimi metri si mettono un po' le mani ma niente di esposto. Panorama veramente ampio sulla testa della Valle ed oltre. Al ritorno, dopo il passo Luisas abbiamo preso la traccia in alto che in pochi minuti porta sulla sommità del Monte Freide. Invece di scendere per riprendere il sentiero che ci avrebbe riportati al colle Rui, con perdite di quota e risalite, abbiamo percorso la variante della Val Fissela. Si prende una traccia che si stacca pochi metri sotto la vetta che scende leggermente e poi sale per aggirare un torrione, su terreno un po' franoso e poi valicare nell'altro versante. Noi inizialmente ci siamo tenuti alti, ed abbiamo percorso tracce di sentiero molto aree che ci hanno fatto passare su una cengia esposta con fondo franoso, per poi ritrovare la traccia giusta che saliva. Dopo, il sentiero scende dolcemente e porta alla Colletta, già toccata all'andata salendo da Chiappera. A questo punto, si può scendere e seguire il sentiero che riporta a Chiappera. Noi abbiamo proseguito sulla traccia che si stacca in alto e che porta sulla sommità del monte Eighier, che offre una veduta davvero imponente sul gruppo della Provenzale. Da lì per prati siamo scesi sul colle Greguri, per chiudere il giro riprendendo in basso il bivio Colle Rui- Chiappera. Giro davvero magnifico in una zona poco frequentata, ma non meno bella, della Val Maria. Oggi compagnia davvero speciale, con Barbara, Anna (Garelli) Sergio, Agatino, Angela e Luciana e il cane Geronimo.

Gita caricata il 07/09/15
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: T12-T17-T18
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1650
quota vetta/quota massima (m): 2999
dislivello salita totale (m): 1350