Gianzanaz (Monte) o Giansana e Cima dell'Arolley dal Colle del Nivolet

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Strada OK

Oggi gran bella gita al cospetto delle cime del gruppo del Gran Paradiso - Verificando alcuni siti metereologici le previsioni per oggi erano alquanto incerte, decidiamo quindi di restare tra le nostre montagne e decidere il percorso in base alle condizioni - Alla partenza da casa il cielo si presenta nuvoloso e cosi sarà sino a Ceresole Reale dove il tutto risulta ovattato dalla nebbia, risaliamo sino al lago del Serrù dove ampie schiarite ci invitano a proseguire sino al colle del Nivolet, dove splende un bel sole e siamo oltre le nuvole - Lasciata l'auto lungo la strada dopo il rifugio Savoia, scendiamo lungo il lunghissimo sentiero che attraversa il piano del Nivolet, sino ad arrivare alle baite del Gran Collet, di qui risaliamo con diverse serpentine il ripidissimo pendio che porta ad arrivare al pianoro sotto il colle del Gran Collet - Risalito l'ultimo tratto giungiamo al colle dove il panorama sulle cime del Gran Paradiso è favoloso, dopo una breve pausa fotografica risaliamo sulla sinistra verso la cima del monte Giansanaz, inizialmente il percorso è sabbioso per poi inoltrarsi in una vasta pietraia a tratti instabile, seguendo gli ometti raggiungiamo la cresta, poi scendendo leggermente con un traverso sul versante del Nivolet, riguadagnamo la cresta, raggiungiamo la panoramicissima vetta di grossi blocchi - In parata Gran Nomenon - Grivola - Herbetet . Piccolo Paradiso - Gran Paradiso - Tresenta - Ciarforon - Becca di Monciair . Denti del Brogio . Cime di Seiva - Punta Fourà - Aiguile Rouge - Carro - Basei - Taou Blanc e moltissime altre ancora - Dopo la dovuta pausa fotografica scendiamo sino al colle del Gran Collet, scendiamo ancora al pianoro dove dopo la pausa pranzo risaliamo il ripidissimo pendio inizialmente di erba e rocce sino a giungere sotto la grossa pietraia che superata porta in cresta verso la cima del Gran Roley, abbiamo seguito la cresta di grossi blocchi framezzata a tratti di sentiero, sino a giungere sulla cima sormontata da un grande ometto - Rientro lungo il percorso dell'andata - Gita molto lunga con il raggiungimento delle cime su grandi pietraie di blocchi a tratti instabili (non banale)
Un saluto ai compagno di gita Sergio e Fulvio, ed al gruppo di amici del Cai Rivarolo / Cuorgnè con cui abbiamo condiviso la gita sino al Gran Collet

Gita caricata il 22/08/15
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: 3-2a
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2540
quota vetta/quota massima (m): 3047
dislivello salita totale (m): 975

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale