Scarason (Cima) Via Gogna-Armando

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Visto il cattivo meteo previsto in Oisans e sul Bianco, "ripieghiamo" su questo mito del Cuneese.
Bivacco ad un'oretta dalla parete dalla parete su ottima erbetta.
Attacco alle 6, visibile chiodo con cordino bianco-rosso, in questo modo si è al sole fino al penultimo tiro . Nel primo tiro alcune tracce di magnesite indicano le poche prese che tengono. Poi migliora un po', per ripeggiorare nel mezzo.
I primi 5 tiri sono duretti da arrampicare, ma molto abbondantemente chiodati (e apparentemente con chiodi solidi). A tratti arrampicata bella, ad esempio nella fessura del terzo tiro, con calcare rosso a buchi. Utile un fiffi per riposarsi, ed una staffa “leggera” a testa è sufficiente. Poi dalla grotta in poi i chiodi si diradano.
Il tiro della piramide umana mi ha un po' svuotato psicologicamente, un chiodo rotto per uscire in artificiale... si può usare un BD 0.2 poco sotto. Dal tiro della canna fumaria in poi però si arrampica meglio (roccia marcia ed erba verticale a tratti).

La relazione presente su Gulliver è buona ma non perfetta (manca un tiro nella parte bassa).
Riassumendo quello che abbiamo fatto noi in 8 ore e mezza, usando la descrizione qui, montagne d'Oc e il suo schizzo ( ), ed uno schizzo di Ravaschietto ( -Via-Armando-Gogna.html):

L1+L2: Fessura diedro inizialmente obliqua a dx poi rimontare strapiombo e continuare a sx con un lungo traverso lungo la prosecuzione della fessura principale marcia ed erbosa. Sosta nella nicchia V+, 6b, 40m.
L3: Alzarsi sopra la sosta 2/3 m con zolle d'erba per riprendere la fessura fattasi di roccia discreta; trascurare una prima sosta su 4 chiodi per giungere alla seconda 10 metri a destra (riattrezzata nel 2004). 6c poco continuo, 35 m
L4: proseguire nel diedro, fessura obliqua verso sinistra su roccia a goccie molto bella. 6b 30 m?, sosta sotto al cespuglio
L5: Superare il cespuglio tenendosi sulla sx, tornare a dx, quindi di nuovo a sx in corrispondenza del secondo arbusto; dritti poi nello stretto camino per uscire a sx e proseguire fino alla sosta. 6a+, 35 m.
L6: Scendere un metro verso sx, traversare nella stessa direzione 2 m per proseguire nel diedro molto marcio, erboso, per sostare sul grande spuntone sotto il muretto del tiro successivo. V+, 55 m.
L7: Con un passaggio breve ma atletico si arriva alla banchetta buona, raggiungibile altrimenti con una "piramide" o con un cliff (passaggio di 5 m improteggibile); innalzarsi quindi sulla placca leggermente abbattuta per raggiungere la nicchia giallastra già visibile dalla sosta, indi proseguire uscendo a dx; una sezione di roccia marcia molto impegnativa fisicamente e psicologicamente conduce all' ingresso della grotta forata dove si sosta. 6c, 40 m.
L8: Entrare nella grotta arrampicando prima nel fondo per portarsi a sx e uscire quindi a dx (trascurare la scomoda sosta a chiodi); proseguire nel diedro erboso fino alla sosta successiva in prossimità del filetto di uno spit. V+, 50 m.
L9: Proseguire nel diedro leggermente a sx, sostare a 30 metri, un chiodo, dove il diedro si sdoppia, 6a+, 30 m.
L10: prendere il ramo sinistro del diedro passando vicino ad un pino mugo, continuare su pendio erboso ripido fino ad un chiodo in una nicchia (integrare con BD verde), 30m?
L11: Dritti nel diedro 6 m per uscire a sx con una dulfer fisica; continuare quindi sulla verticale e pervenire alla sosta, passarla, ribaltarsi alla dx dello speroncino limitrofo e continuare nel camino, intervallato da pancette erbose, che conduce sulla cresta delle Rocce Scarason. 6B, 60 m.

Sovente si fanno cadere pietre, talvolta sul secondo; nell'ultimo tiro, mentre smontavo la sosta, son caduti due grossi blocchi, mi sono ben riparato e son caduti abbastanza lontani; son partito dimenticando il friend X4 in sosta... se qualche anima pia lo andasse a prendere e lo restituisse, sarebbe molto gentile... sennò opere di bene
A L10 sono andato a destra, SBAGLIATO!
Con Trilly, rigorosamente a tiri alterni (non ho capito come mai i miei tiri erano di 20-30 metri, i suoi 50-65 metri...)
Che onore ad essere l'alpinista più pippa mai salito su questa via... a lottare contro i cespugli più famosi delle alpi Occidentali... ed altro che piramide umana, io ho preso proprio l'ascensore!
Sicuramente la chiodatura piuttosto buona e abbondante nei primi 5 tiri fa salire abbastanza veloci, poi i chiodi si diradano molto, ma quelli che ci sono sembrano abbastanza solidi. Sicuramente di tutt'altro grande spessore era l'ingaggio in apertura e nelle prime ripetizioni!
Ed un po' di pubblicità per il bel libro di Scotto, che introduce bene la materia, e fa pensare ai due fulminati in apertura... a Bernardi da solo... al casco di Gabarrou sfondato dai ramponi di Berhault. MITICO. Una via-museo.

Gita caricata il 19/07/15

Le foto

la faccia
l'Half Dome delle Liguri
primo + secondo tiro
arrivo primo tiro
bella fessura nel terzo tiro
più su
il cespuglio
dalla lotta coll'Alpe alla lotta coll'Arbusto
il tiro della Piramide Umana, esposto, brividi
la canna fumaria
uscita dalla canna
arrivo del tiro della canna fumaria
lungo il diedro, aggirando ostacoli
volata
ultimo tiro.. strapiomba?
karate trilly
felicità dell'ultimo metro
breccia d'uscita
vetta
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: ED :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 880
quota vetta (m): 2359
dislivello complessivo (m): 1500