Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: altro

note su accesso stradale :: parcheggiato alla fraz. Tetti Truna

Abbiamo parcheggiato alla frazione Tetti Truna per evitare multe.
Scelta azzeccata anche perché c'è la possibilità di parcheggiare le auto senza essere "invadenti" nei confronti di chi abita in questo luogo.
Da qui, con percorso quasi pianeggiate, si arriva al ponte c/o il parcheggio estivo delle Meschie e ci si ricongiunge con l'itinerario classico.

La neve portante su tutto l'itinerario mi ha permesso una salita piuttosto agevole.
Ultimo tratto come al solito con neve dura e lisciata da sole e vento, quasi più da ramponi che non da ciaspole (ma io fortunatamente ho i coltelli).
Cambio veloce di assetto in cima dove ho calzato i ramponi ed ho iniziato quasi subito la discesa (per evitare che il sole rendesse la neve molle), mentre i soci i miei soci, con gli sci, hanno atteso il suo benefico effetto optato per una discesa in pieno sud trovando neve primaverile appena mollata da 4*.
Dalla Costa della Mula ho cercato di scendere il più possibile su versante nord trovando farina pressata da urlo che mi ha regalato forse una delle più belle discesa mai fatta dalla Bisalta (almeno sino al Gias Morteis).
Qui mi sono ricongiunto con gli altri ed abbiamo proseguito nel boschetto trovando neve più pesante, ma decisamente meglio del previsto.
Raggiunta la strada, con percorso noioso sino alla macchina.
Con Andrea, Fabry e Lorenzo

Gita caricata il 10/03/15

Le foto

velatura estetica, ma che rischiava di tenere la neve dura
panorama quasi a 360
Fabry, Andrea, io e Lorenzo
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Est
quota partenza (m): 868
quota vetta/quota massima (m): 2231
dislivello totale (m): 1363