Vaccia (Monte) da Pietraporzio

La gita

Sciabilità :: **** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti

neve (parte superiore gita) :: polverosa

neve (parte inferiore gita) :: altro

note su accesso stradale :: Ok fino al paese

quota neve m :: 1000

attrezzatura :: scialpinistica

Grande folla a Pietraporzio ma tutti diretti alla Testa del Cavias... Forse quattro sono troppe ma sicuramente tre son poche.
Neve sulla strada dalla fine del paese, salita sulla mulattiera ben tracciata, qualche pietra. Da poco sopra l'Alpe Costis tutti deviano sulla traccia autostradale verso il Cavias e a noi tocca battere in neve polverosa e discretamente faticosa. Sotto al colle si vedono dei distacchi sulla destra (fino al canale), un paio di accumuli a dx e sx ma sembrano stabili: zig zag stretto lungo il canale fino al colle senza sentire assestamenti sospetti. Al colle parecchio vento che ha spazzato tutta la cresta, decidiamo di salire fino in vetta con i ramponi. Soprattutto sul lato sud accumuli e crosta da vento, visibile anche una linea di frattura. Discesa con molta attenzione nei primi 50m di canale per non sollecitare quello che forse ci è sfuggito, poi polvere leggermente appesantita solo per noi fino a poco sotto la baita. Non seguire le tracce che procedono nel bosco perché a fronte di qualche bella curva poi fanno ravanare in una zona senza fondo e con molte pietre. Giù lungo la stradina e poi pista di rientro.
Gita fatta con Valeria e gli Actis Bros. Saluti a Paola e ai suoi compagni del CAI di Asti.

Gita caricata il 01/02/15
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1230
quota vetta/quota massima (m): 2475
dislivello totale (m): 1245