Nana (Palon di) da Saint Jacques

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata

note su accesso stradale :: Strada aperta fino alla frazione Blanchet

quota neve m :: 1400
Piu' che il piacere di scivolare in neve ridotta ormai in pappetta, s'intende in fase di discesa, in questa gita e' l'alpinismo a dare una dimensione al tutto, con la salita' della sua breve ma arditissima cresta nord. Affrontata nella prima parte risalendo l'erto e infido pendio ovest fino ad andare a riprenderla ormai a pochi mt dalla vetta con uscita su un estasiante ed esile cornice nevosa (tratto molto delicato). Una corda oltre a picca e ramponi avrebbero completato il quadro ai fini della sicurezza. Ma se dei primi due l'uso e stato intenso la terza non ha partecipato rimanendo nello zaino. Saliti da S.Jaques al colletto tra la nostra meta e il Croce in presa diretta, con neve che ha tenuto bene fino al colletto. Senza storia la discesa all'ombra del Tournalin, con neve ormai del tutto in liquefazione. Bei scorci sul vicino Rosa. Con Franco, lui sulle ciaspole per come questa gita e' stata inquadrata da Renato63, a uscire da un buco x entrare in un altro. Piu' chanche di galleggiamento per il sottoscritto con gli sci.

Gita caricata il 28/03/14

Le foto

e ora si va a vedere piu' da vicino..
Franco in cerca dell'appiglio giusto x uscire in cresta..
concentrazione massima..
sull'anticima..
..e naturalmente in vetta..
il m.Croce dal Palon di Nana..
l'infido lato ovest una corazza di ghiaccio..
il Palon dal Colletto nord..
calando nel fango bianco all'ombra del Tournalin..
Descrizione completa dell'itinerario