Mongioie (Monte) da Viozene, anello per il Monte Rotondo e il Bric di Conoia

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: crosta portante

neve (parte inferiore gita) :: crosta portante

note su accesso stradale :: No problem

quota neve m :: 1200

attrezzatura :: scialpinistica

Tralasciato di salire al Mogioie appena fatto ieri, oltre che gia' un'altra volta pero' 36 anni fa', salendo dal rifugio direttamente al Bocchin dell'Aseo e andando a prendere una ad una tutte le cime contemplate sul filo di cresta, che partendo dalla Revelli e continuando con il Rotondo (bel colpo d'occhio sulla sottostante dolina del profondo), portano in vetta al Bric di Conoia. Con un ultimo tratto delicato sotto cresta su crosta gelata attraversato sci ai piedi e coltelli soltanto ( piu' sicuro se affrontato con i ramponi). Arrivo in vetta all'ultima ormai in piena gonfia. Il canale sud ovest, un unica lastra ghiacciata sceso nella parte alta per un discreto tratto coi ramponi ( per ragioni di sicurezza) e dai 2/3 in giu' sci ai piedi, ma che strizza..! Il giusto coronamento a una due giorni in questo magnifico angolo delle Marittime al quale a ragione e' stato dato l'appellativo di "dolomiti piemontesi". Con Davide.

Gita caricata il 11/03/14

Le foto

verso il Bocchin dell'Aseo..
indicato laggiu' al fondo..
l'arrivo al Bocchin dell'Aseo..
s'ull'apice della Cima Revelli con il Pizzo d'Ormea a dx vicinissimo..
il Mongioie dalla cima Revelli..
l'ardito vertice della cima Revelli..
il Conoia e il M.Rotondo dalla C,Revelli..
lasciando la Revelli x il M.Rotondo..
il Mongioie ancora ora pero' dal Bric di Conoia..
Descrizione completa dell'itinerario